LEGGO PER LEGITTIMA DIFESA – IV EDIZIONE – 11-12-13 DICEMBRE 2015

LEGGO PER LEGITTIMA DIFESA – IV EDIZIONE – 11-12-13 DICEMBRE 2015

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

LEGGO PER LEGITTIMA DIFESA

Libri al Quadraro – IV EDIZIONE

Venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 DICEMBRE 2015
presso Officina Culturale VIA LIBERA
in collaborazione con Giufà Libreria Caffè

La rassegna di libri, teatro e musica al Quadraro.
Tre giorni per difendersi dalla paura con le parole.

Più di quindici libri, più di quindici scrittori, due spettacoli teatrali, reading musicali, interviste e incontri, un percorso nella città orizzontale del Quadraro, uno spettacolo per bambini, una libreria e tanti lettori appassionati.
Si parte venerdì sera con un viaggio nel mistero delle parole intraducibili di ‘Lost in translation’, per concludere domenica con la “straziante, meravigliosa bellezza” di ‘Non essere cattivo’.

Nel mezzo c’è la vita: il cibo, l’amore, l’adolescenza.

Tutte le attività sono libere e gratuite…gli spettacoli sono “a cappello”

PROGRAMMA

VENERDI’ 11 DICEMBRE

19:00 “LOST IN TRANSLATION. Cinquanta parole intraducibili dal mondo” di Ella Frances Sanders
Interviene Ilaria Piperno, modera Guido Vitiello.
Disegnano Elisa Amato e Walter Teddy Killer.

20.00 Aperitivo e degustazioni

20:30 SIAMO UOMINI O CAPORALI?
Interviene Elena Chiattelli con “Affocolento. Dissertazioni agrodolci di una cuoca ribelle”. Musiche di Ludovica Manzo.
Funky Tomato – Il pomodoro e la dignità. Parole e immagini
Condisce Marta Bonafoni.

Parole e musica da “500 e altre storie” con Alessandro Pieravanti ed Eric Caldironi (voce narrante e chitarra de IL MURO DEL CANTO).

SABATO 12 DICEMBRE

17:30 STAND BY ME
Un incontro su adolescenti, scuola e educazione.
Intervengono Alessandra Di Pietro con “Il gioco della bottiglia” e Christian Raimo con “Tranquillo prof, la richiamo io”.
Leggono Olimpia Adriani e Carlo De Ruggieri.
Modera Loris Antonelli.

19:00 C’ERAVAMO TANTO AMATI
Intervengono Gaja Lombardi Cenciarelli con “Pensiero stupendo (nasce un poco strisciando)” e “ROMA (tutto maiuscolo come sulle vecchie targhe)”, e Rossella Milone con “Il silenzio del lottatore”.
Modera Florinda Fiamma.

20:00 Amleto De Silva (Amlo) legge e racconta “Stronzology” e “Degenerati”.

20:30 Aperitivo

21:30 VALERIO APREA legge Francesco Piccolo
(Reading teatrale)

DOMENICA 13 DICEMBRE

11:00 La città orizzontale: passeggiata “al 49” e per altri luoghi di interesse architettonico e urbanistico del Quadraro con l’architetto Giambattista Reale (Appuntamento alle 10:45 davanti Officina Culturale Via Libera, Via dei Furi 27)

11:00 Capitan Calamaio e il libro magico. Spettacolo per bambine e bambini da 0 a 9 anni.

19:00 Aperitivo

19:30 Diego De Silva presenta “Terapia di coppia per amanti”. Modera Francesco Pacifico.

20:30 “NON ESSERE CATTIVO”
Intervengono gli sceneggiatori Francesca Serafini e Giordano Meacci e gli attori Alessandro Borghi, Silvia D’Amico e Roberta Mattei.
Moderano Antonella Lattanzi e Nicola Lagioia.

“L’ubbidienza. Narrazione con sonetti di Giuseppe Gioacchino Belli”
con Daniele Miglio, a cura di Alessandro Pera.

Un festival, giunto alla quarta edizione, organizzato da Officina Culturale Via Libera, in collaborazione con Giufà Libreria Caffè e con l’Associazione Culturale Tùrbìne, con la direzione artistica di FRANCESCA MANCINI, DINA GIUSEPPETTI, DANIELE MIGLIO, MARIA GALEANO, LORIS ANTONELLI.

Info: www.officinavialibera.it
Email: officinaculturale.vialibera@gmail.com
Facebook: Officina Culturale Via Libera
Tel. 3386405891
Indirizzo: Via dei Furi 25/27, Roma
(Metro A Porta Furba-Quadraro)

“… E’ uno dei più bei festival letterari in cui io abbia messo piede. […] La cosa per me bellissima, di ‘Leggo per legittima difesa’, è che, pur essendo un evento con cadenza annuale, il rapporto che intrattiene con il quartiere sembra continuo. Nei giorni del festival, ci trovi gente del Quadraro che si muove negli spazi delle presentazioni come a casa propria, e appassionati di letteratura venuti da altri quartieri. Alla fine sono tutti contenti. Gli scrittori, perché a sentirli c’è sempre tanta gente. I lettori, perché parlare di libri qui non sembra una cosa eccezionale ma consueta, quotidiana. L’impressione insomma è che (in realtà un’illusione) ‘Leggo per legittima difesa’ vada in scena ogni sera.”
Nicola Lagioia su INTERNAZIONALE

 

pagina FB

Comments are closed.